DICEMBRE 2019 – E.U.R.oma

Autore

BENEDETTA PASQUINELLI

L’EUR, progettato come sede per l’Esposizione Universale di Roma (già E42 Esposizione Universale 1942) che non ebbe mai luogo a causa dell’inizio della seconda guerra mondiale, è un quartiere situato nella zona sud di Roma.
Conquista e affascina con le sue architetture monumentali ed eleganti che, rivestite di marmi, dialogano con gli edifici nati successivamente, quelli in acciaio e vetro, concepiti per dargli una immagine nuova. Il quartiere si ispirava anche alla città ideale espressa nel Rinascimento: perfetta, ordinata e razionale, dallo schema rigorosamente geometrico e ci appare come una immensa scenografia, catturata anche dal cinema a partire da Roberto Rossellini con “Roma città aperta” nel 1945, passando per Fellini, Antonioni, Bertolucci fino ad arrivare al premio Oscar “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino.
Le immagini sono state realizzate a settembre, nel corso di un fine settimana, quando il quartiere si svuota dei lavoratori, qui ci sono gli uffici di multinazionali e le sedi di vari Ministeri, in attesa dei giovani che lo popolano di notte.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone